Sfidando le avverse condizioni del tempo, 8 soci del Pangea si sono recati, con pulmino appositamente noleggiato, a Pralormo, in Piemonte al confine tra le Langhe e il Canavese, per la manifestazione denominata “Messer Tulipano”, che celebra quest’anno il ventennale.

Foto di Giancarlo Marconi

Foto di Giancarlo Marconi

Spettacolare la fioritura di tulipani nel parco del castello, tra cui di particolare interesse i queen of night, che rappresentano il sogno di arrivare al tulipano nero (sogno mai realizzato), gli ibridi di Darwin e gli screziati Rembrandt Triumph. Nel parco è stato ricostruito anche un percorso dedicato ai sultani ottomani, depositari del segreto dei bulbi, prima che alcuni di questi venissero donati all’ambasciatore del Sacro Romano Impero de Busbeck e iniziassero di lì la grande avventura che fece impazzire letteralmente l’Olanda nel XVII secolo.
È stato visitato anche il castello, antica residenza dei Beraudo di Pralormo, che presenta begli interni con arredi originali dell’800.
Hanno completato la giornata una conferenza sull’origine e la diffusione in Europa dei tulipani e la visita ad alcune mostre, tra cui di particolare rilievo quella dedicata ai “Cacciatori di Piante”.

Foto di Giancarlo Marconi

Foto di Giancarlo Marconi

 

Foto di Giancarlo Marconi

Foto di Giancarlo Marconi

Foto di Raffaele Del Rio

Foto di Raffaele Del Rio